Scheda del Progetto “Centro Estivo Interculturale”

Progetto “Centro Estivo Interculturale”
Durata complessiva: 4 mesi e mezzo

Contesto in cui si colloca il progetto e indicazione delle finalità individuate dal dipartimento all’articolo 1 dell’avviso:
In riferimento all’ambito programmatico e alle finalità dell’Avviso in oggetto, la Cooperativa Sociale Celio Azzurro intende realizzare un centro estivo interculturale rivolto a bambini immigrati e bambini italiani, socialmente fragili, della fascia elementare. Il progetto nasce principalmente per dare una risposta al bisogno delle famiglie straniere e a quelle italiane, che non sanno dove collocare i propri figli durante il periodo estivo.

La finalità è quella di offrire ai bambini uno spazio ludico di socializzazione, di incontro e di scambio, dove le individualità e le culture di provenienza possano essere equamente valorizzate. Inoltre l’iniziativa ha l’obbiettivo di rafforzare la continuità socio affettiva e la rete tra famiglie immigrate e le famiglie italiane socialmente fragili, i cui bambini hanno in passato frequentato il Centro.
Il progetto si inserisce nell’ambito delle attività del Centro Interculturale Celio Azzurro.
Celio Azzurro è nato il 1 giugno del 1990. Sorge a Roma, nel centrale parco di San Gregorio al Celio , a due passi dal Colosseo. È stato il primo Centro Interculturale italiano per immigrati della fascia prescolare e in ventidue anni ha accolto circa mille bambini provenienti da oltre settanta paesi dei cinque continenti . L’intento principale del progetto è quello di offrire, da un lato, una normale e serena vita scolastica a bambini figli di famiglie immigrate presenti nella nostra città, dall’altro quello di creare uno spazio di accoglienza, un laboratorio interculturale sperimentale, nel quale valorizzare e proteggere le proprie radici affettive e la propria identità culturale. Uno spazio di confronto, di integrazione, non riservato soltanto agli stranieri, ma aperto anche agli italiani. Celio Azzurro nasce principalmente per dare una risposta al bisogno, spesso improrogabile, delle famiglie immigrate ed italiane socialmente fragili di trovare un luogo che accolga i loro figli nel rispetto delle loro individualità e dei loro bisogni.
In tal senso, Celio Azzurro svolge una funzione di scuola dell’infanzia, che si occupa fattivamente di assistenza alla genitorialità e di inserimento sociale delle famiglie che frequentano il nostro Centro. Si impegna inoltre per strutturare una rete affettiva e relazionale tra i nostri utenti che aiuti a prevenire quella solitudine che troppo spesso caratterizza il vissuto delle famiglie siano esse immigrate o italiane.
Celio Azzurro continua a rappresentare, nel panorama socio pedagogico e interculturale un’esperienza riconosciuta in ambito cittadino, nazionale e internazionale.

Territorio in cui si colloca il progetto. Il I Municipio abbraccia, un vasto territorio, una vera propria città nella città, variegata e complessa. La nostra zona in particolare riveste un nodo strategico di notevole importanza per molte famiglie di immigrati, non tanto dal punto di vista dell’insediamento, quanto da quello lavorativo. Molti immigrati infatti, soprattutto donne, transitano e lavorano nel I Municipio: lavori domestici, assistenze domiciliari a vario titolo, piccoli commerci. Per queste famiglie molto spesso è impossibile lasciare e riprendere i loro figli nelle scuole vicino alle rispettive residenze lontane dal proprio lavoro, non avendo una rete familiare che possa garantire e risolvere i pesanti problemi di tempo e di spazio. L’ubicazione centrale e la grande quantità di mezzi pubblici che transitano nella nostra zona, consentono inoltre di raggiungere il nostro Centro con relativa facilità. Un ulteriore indicatore di verifica di quanto affermiamo è rappresentato dal notevole numero di bambini immigrati che hanno frequentato il Centro nel corso di questi anni, provenienti dal litorale romano (Ostia, Torvaianica, Fiumicino, Acilia, Pomezia ecc.).

Il progetto è del 2013 ed è finanziato dalla Presidenza Consiglio dei Ministri Dipartimento per le Pari Opportunità

 

Responsabile progetto: Massimo Guidotti, tel 06-7004271, fax 06-7004271, e-mail
Responsabile amministrativo: Enrica Mazza, tel 06-7004271, fax 06-7004271, e-mail

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinFacebooktwittergoogle_pluslinkedin

Leave a Reply