COMUNICATO URGENTE PER CHI VUOLE BENE A CELIO AZZURRO

 

Celio Azzurro ha deciso di non partecipare al bando emanato dal Primo Municipio sulle “attività interculturali”,

il bando di finanziamento che avrebbe dovuto sostenere la nostra attività,quello per cui tanto abbiamo lottato negli ultimi anni. La decisione è stata presa da tutti i maestri di Celio Azzurro,dopo aver attentamente letto l’esposizione di un bando che ha disatteso completamente le speranze di vedere valorizzata e rafforzata l’esistenza dei Centri Interculturali, come luogo e occasione speciale per poter attuare una intercultura seria e convincente.

In questo bando non siamo previsti,non c’è alcuna traccia dell’impegno che rinnoviamo da ventisei anni, nè del lavoro che portiamo avanti. Così come non c’è traccia di un’intercultura vissuta giorno dopo giorno,sfumata nella quotidianità di una comunità educante.

 

Si è preferito puntare su un’intercultura fatta di interventi a pioggia, specialistici,obsoleti , che rischiano di diventare singoli episodi scollegati di una retorica interculturale ,che ,in alcuni passaggi, sfocia nel folklore…tutto ciò, a danno di esperienze modello,oggetto di studio, uniche a livello cittadino,nazionale e internazionale, pezzi di sociale prezioso per una città abbandonata a se stessa.

 

Questo bando decreta la fine dei Centri Interculturali.

 

E non solo in termini di principio, perché anche le cifre parlano chiaro: lo stanziamento previsto per il lotto a cui avremmo dovuto partecipare è assolutamente insufficiente a mantenere in vita la nostra struttura.
Tutto ciò ci procura rabbia e tristezza.
Quei fondi che sono letteralmente piovuti dal cielo al Primo Municipio, da parte dell’Assessorato, sono soldi conquistati grazie alle battaglie di Celio Azzurro e di altri Centri, e per questo tipo di esperienze dovevano essere impiegati
Questo comunicato non è una bandiera bianca.
Noi non molleremo, chi ci conosce sa che è nella nostra natura,ma ora la strada ,da sempre in salita, è diventata ancora più faticosa.
Come potete ben capire, questo è ,senza dubbio, il momento più difficile che stiamo vivendo nei ventisei anni della nostra storia.
Per questo vi chiediamo di starci vicini. Oggi più che mai abbiamo bisogno del vostro affetto e del vostro sostegno per mantenere in vita il nostro e il vostro Celio Azzurro

 

Le maestre e i maestri di Celio Azzurro

 

CONDIVIDI SU

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinFacebooktwittergoogle_pluslinkedin